Tenerife872019Tenerife, la più grande isola delle Canarie, è ricca di cose da fare e da vedere, molte di più di quel che si immagini. Feste sulla spiaggia, sballo, l’ideale per chi ama la musica, la moda, i locali e le spiagge? Sì, Tenerife è tutto questo, ma non solo.

Posta nell’arcipelago dell’eterna primavera, è una destinazione ideale tutto l’anno. Vanta la montagna più alta della Spagna, diversi siti Unesco, Patrimonio Mondiale dell’Umanità, il più grande carnevale del mondo, secondo soltanto a quello di Rio, e il Tenerife Walking Festival, per celebrare la bellezza della camminata a piedi.

Per respirare l’aria tipica del posto, partite da Laguna, a nord. Il suo delizioso centro storico è stato inserito, nel 1999, tra i luoghi Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Qui potrete ammirare i palazzi tipici delle Canarie, dai balconi e portoni decorati, alcune chiese e il Museo de la Ciencia y el Cosmos.

Sulla costa est, invece, troverete Santa Cruz de Tenerife, città portuale capitale dell’isola. Da non perdere il suo magnifico auditorium progettato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava. In città potrete anche visitare alcuni musei come il Museo de Bellas Artes o il Museo de la Naturalezza y El Hombre. Fate un giro per il centro storico con le sue chiese e raggiungete il Castillo de San Juan poco lontano dall’auditorium.

Anche se non siete amanti delle escursioni, non rinunciate a quella sul Monte Teide, con i suoi 3.718 m, è la montagna più alta della Spagna. Il monte è anche un vulcano attivo. Se salirete sulla sua sommità all’alba, l’emozione provocata dal panorama e la soddisfazione dell’aver percorso i pendii ripidi e anneriti, saranno grandissime. Bellissima anche l’esperienza di una notte al rifugio: contattate l’Altavista Refuge, non ve ne pentirete.

Il Carnevale, amatissimo e sempre affollato, pieno di turisti che arrivano da ogni parte del mondo, si tiene nella capitale Santa Cruz de Tenerife ed è un evento top, qualcosa che gli abitanti sentono nel sangue e che è tornato finalmente a risplendere dopo essere stato bandito negli anni di Franco.

Si divide in carnevale “ufficiale” e “di strada”. Il carnevale ufficiale comprende più di un centinaio di gruppi tra cui le murgas, i comparsas, i rondallas e altri complessi musicali. Il carnevale di strada è più liberamente organizzato e include anche persone e turisti che, appunto, lo celebrano per le strade.

Altro appuntamento da non perdere è il neonato Tenerife Walking Festival: con l’intento di valorizzare gli sport a piedi, il festival prevede attività come la corsa dalla montagna al mare, attraverso Masca Gorge, un percorso che è Patrimonio Mondiale dell'Unesco e che fa pensare a un paesaggio lunare, all’interno del Parque Nacional del Teide.

Quest’ultimo ospita il Pico del Teide, montagna di 3718 m: raggiungendo la vetta a piedi o con la funivia si può trovare anche la neve! Questo Parco Nazionale ha 21 sentieri trekking per vivere una giornata immersi nella natura e per ammirare panorami unici.

Poco più a nord troverete anche Icod de los Vinos: raggiungere questo paese vuol dire ammirare un antichissimo esemplare di albero del drago, famosissimo albero a forma di ombrello.

Restando in tema di parchi, Tenerife è la patria di due, tra i parchi a tema, migliori d'Europa.

Siam Park, un parco acquatico con giostre di ogni tipo, dai giochi per bambini al terrificante scivolo Kinnaree. All’interno c’è anche una delle isole con le rarissime spiagge dalla sabbia bianca. Le onde raggiungono altezze notevoli e infatti è amata dai surfisti!

Loro Parque, invece, è un incrocio tra un parco a tema e uno zoo, con animali incredibili e tantissime specie diverse, che vanno da uccelli esotici e tigri bianche fino a pinguini e orche.

Il Parco Rurale di Anaga, nel nord dell’isola, è più «wild», la sua bellezza è nei sentieri serpentini lunghi e stretti, che si aggrappano ai ripidi pendii verde smeraldo, in un paesaggio incontaminato: montagne appuntite, vegetazione lussureggiante, quasi subtropicale, molto diversa da quella delle località del sud riarse e secche. Camminare è il modo migliore per esplorarlo.

Non abbiamo ancora nominato le spiagge!

Tenerife è una delle migliori destinazioni al mondo per gli apneisti e amanti delle immersioni. Vanta temperature calde, basse correnti e acque cristalline: il posto ideale per questo tipo di attività.

La striscia del sud è un susseguirsi di spiagge. Ma si può evitare la folla attraversando il ventoso tratto che porta a El Medano, affascinante e selvaggia, oppure a Playa de las Teresitas.

Altro luogo da non perdere: Lago Martianez, a Puerto de la Cruz, uno spettacolare parco acquatico progettato dal poliedrico Cesar Manrique.

Tenerife è famosa per una birra eccellente, la Dorada.

Provate anche il ron miel, un delizioso rum al miele, dolce al punto giusto.

Da mangiare assolutamente è uno dei piatti caratteristici delle isole Canarie: le papas arrugadas (patate che si mangiano cotte con la buccia e tanto sale) con mojo, salsa speziata tipica. E poi, l’escaldon de Gofio, un brodo arricchito dal gofio (una specie di farina di grano o cereali misti), i bocadillos, (panini imbottiti), il Rancho Canario (un piatto unico a base di carne e salsiccia con patate, aglio cipolla zafferano ed erbe, tagliatelle e per finire una frittata). E per finire, il bienmesabe, un dolce tradizionale a base di… scopritelo da soli!

 

Leggi l'articolo su iviaggidiagata.it e visita la pagina Facebook.

I Viaggi di Agata
080.3354478 - info@iviaggidiagata.it
3341758150 (solo WhatsApp)
via G.Marconi, 26 - Molfetta (BA)
Apri la mappa: https://goo.gl/maps/jjXGwTPv4K12