Banner sfondo 2 I VIAGGI DI AGATA - 060917

Banner 728x90

seychelles1542019Se dovessimo pensare ad un’immagine concreta di quello che vagheggiamo essere un autentico paradiso naturale, con palme altissime e tartarughe e acque spettacolari, spiagge da sogno e natura incontaminata, beh penseremmo sicuramente alle Seychelles.

Queste isole offrono un contatto intenso con la natura e la sua gente, dando l'impressione di trovarsi tutt'altro che in un luogo turistico, ci si sente fin da subito immersi in quest'aria rilassata, scandita da ritmi lenti, tipica di questo posto straordinario.

Se non ci credete, fermatevi a La Digue: in questa piccola isola, battuta dai venti e dalle onde per buona parte dell'anno, con le sue piccole spiagge protette dalla barriera corallina e i suoi angoli suggestivi tutti da scoprire, ciò che colpisce maggiormente è la sensazione di vivere, seppur per qualche giorno, in un mondo completamente diverso dalle nostre abitudini e dai nostri ritmi: niente automobili e tecnologia, qui si gira solo in bici. 

La Passe è attraversata da una sola strada, tra palme e scorci del mare, dove si svolgono le attività principali: il pescato del giorno arriva la mattina al porto, qualche negozietto, piccoli market e ristoranti sulla spiaggia. L'aria spensierata strega il visitatore, una tranquillità per noi ormai inimmaginabile. La sera, il buio è spezzato solo dalle luci dei locali, nessun lampione: ma non mancano serate di festa, quando gli abitanti si radunano per celebrare qualche avvenimento.

Che dire della capitale? Victoria è la capitale più piccola del mondo e si visita in un paio d'ore. Cominciando dal lungomare, con piccoli negozi d'artigianato incastonati in casette di legno. La strada principale raggiunge il cuore della cittadina, dove si trova l'animato mercato, il caratteristico tempio Indù e la piccola chiesa, fino ad arrivare alla torre dell’orologio. Fuori dal centro, raggiungibile a piedi, si può visitare il giardino botanico, Coco de Mer e tartarughe giganti, ma non nel loro ambiente naturale.

Mahè è l'isola più grande dell'arcipelago, situata nel nord-est della nazione.

Bellissimo il percorso che parte da Danzil, costa nord nei pressi di Beau Vallon, e la caratteristica spiaggia isolatissima di Anse Major. Si può lasciare l'auto a Danzil e procedere lungo il sentiero, sempre a picco sul mare, che in alcuni tratti si addentra nella foresta, circondata da enormi massi granitici.

Ma tra le vie strette e tortuose che tagliano in due la parte nord di Mahè, senza dubbio Sans Souci è quella più spettacolare. Mentre si percorrono le salite e le curve all'interno del Parco Nazionale Morne sembra di essere all'interno di una foresta incantata, un patrimonio naturale sorprendente. Si può lasciare l'auto a Mission, dove si trovano le rovine di un'antica missione, e percorrere un breve sentiero che conduce ad un belvedere naturale dove, da un lato spiccano le montagne ricoperte da una fitta giungla tropicale, dall'altro la splendida costa ovest, con un susseguirsi di spiagge lambite dall'Oceano Indiano.

Inoltre, percorrendo Sans Souci Road, poco prima di arrivare a Port Launay, si incontra una piccola e caratteristica fabbrica del tè, l'unica dell’isola, che permette ai turisti di seguire un breve tour guidato di tutte le fasi della lavorazione del tè, dall'essiccazione delle foglie al confezionamento delle classiche bustine, comprensivo di degustazione finale.

Il primo sito delle Seychelles ad essere dichiarato patrimonio mondiale dall’UNESCO è Aldabra, l’atollo di corallo emerso più grande del pianeta.

È costituito da circa dodici isole che orlano una laguna immensa. Questo nome gli è stato dato dai marinai arabi che la visitarono per prima. Con il suo habitat ostile e assolato e le acque della laguna che scorrono veloci, Aldabra ha sempre tenuto alla larga gli esploratori, ad eccezione dei più intrepidi.

Il secondo sito patrimonio mondiale dall’UNESCO è la leggendaria Vallée de Mai, a Praslin, la seconda isola in ordine di grandezza delle Seychelles. Talmente eccezionale che per lungo tempo si credette fosse il Giardino dell’Eden, con una foresta primordiale di indicibile bellezza, che conta 6000 palme di Coco-de-mer, una delle meraviglie botaniche del mondo, ultima dimora dell’unico e raro pappagallino nero (specie in pericolo d’estinzione).

Anse Lazio è la spiaggia più famosa di Praslin, posizionata al settimo posto tra le spiagge più belle del mondo: soffice sabbia bianca che scende dolcemente verso le acque azzurrissime di un mare perfettamente cristallino.

Di fronte a Praslin e facilmente raggiungibile è Curoieuse Island, la famosissima isola delle tartarughe. Questo è l'unico luogo al mondo, insieme alle Galapagos, dove queste enormi e simpaticissime tartarughe vivono in libertà.

Come la popolazione delle Seychelles, anche la cucina è caratterizzata dall'influenza di diverse regioni del mondo - e quindi l'offerta culinaria è altrettanto varia. La cucina creola combina i piatti esotici indiani ed asiatici con i sapori piccanti dell'Oriente e alcune ricette più raffinate della cultura culinaria europea.

Un mix unico nel suo genere.

 

Leggi l'articolo su iviaggidiagata.it e visita la pagina Facebook.

 

I Viaggi di Agata
080.3354478 - info@iviaggidiagata.it
3341758150 (solo WhatsApp)
via G.Marconi, 26 - Molfetta (BA)
Apri la mappa: https://goo.gl/maps/jjXGwTPv4K12

WEB TV

WEBtv