DINAMO CAB MOLFETTA STECCA CON FENIX MONOPOLI E PERDE PER 3-1

molfettadinamoicab060323
Molfetta. Dinamo Cab Molfetta nonostante il coraggio e la determinazione non riesce a tenere a bada le avversarie del Fenix Monopoli. Coach Marzocca:« Buon inizio di gara, ma in futuro vanno eliminati certi aspetti conto squadre alla nostra portata
Shares

Una gara affrontata con coraggio, determinazione e concentrazione dalla Dinamo CAB Molfetta, aspetti che, tuttavia, non bastano per avere la meglio sul Fenix Monopoli, seconda forza del torneo sempre più lanciata verso la fase playoff del Campionato di Serie C.

Le ragazze di coach Marzocca scendono in campo con la voglia di far bene e di dimostrare gli stessi progressi visti nell’ultima gara di Corato. E infatti l’approccio alla gara è stato dei migliori contro una delle formazioni più in forma ed attrezzate dell’intero campionato. Ed è questo quello che deve rimanere alle ragazze in maglia arancio per il prosieguo del torneo. Nella palestrina del Pala Poli di Molfetta finisce 3-1 per il l’AS Labruna Fenix Monopoli al termine di una partita combattuta nonostante il risultato finale a favore delle ospiti.

Come da premessa, iniziano molto bene le ragazze di coach Marzocca nel primo set, mettendo in difficoltà da subito il Monopoli. Dopo una fase dettata dall’equilibrio dove le due formazioni si studiano, è la Dinamo ad essere più concreta ed incisiva. Le ragazze in maglia arancio limitano al massimo gli assalti delle schiacciatrici del Monopoli, difendono bene, concedendo pochissimo.

Una squadra, quella di Marzocca, che riesce ad andare a segno più volte anche su battuta per un approccio che, alla fine del primo set, la premia. In poco meno di mezz’ora la Dinamo riesce a chiudere il primo set sul risultato di 25-14, sorprendendo le seconda in classifica che si trova immediatamente ad inseguire.

Il Fenix Monopoli si riorganizza tra il primo e il secondo set e abilmente riesce a rimediare a quanto perso nella primissima frazione di gara. Nel secondo set, infatti, è la Dinamo ad inseguire le avversarie nonostante un divario che, inizialmente, non va oltre i 4/5 punti di vantaggio per il Fenix. La Dinamo dapprima con Cervelli e successivamente con Lazzizzera e Parisi accorcia le distanze dalle ospiti arrivando a totalizzare 17 punti. Tuttavia è il Monopoli ad aggiudicarsi il secondo set sul risultato di 17-25.

Tutto da rifare per le ragazze di coach Marzocca che subiscono anche nel secondo set la fisicità del Fenix Monopoli. Un terzo set, per certi versi, molto simile al secondo per quello che riguarda l’atteggiamento delle due squadre. È la Dinamo a dover continuamente inseguire le avversarie brave a sfruttare alcuni errori in battuta e ricezione della ragazze in maglia arancio.

Non cala l’attenzione e la concentrazione, ma gli attacchi delle avversarie permettono al Monopoli di aggiudicarsi anche il terzo set con il medesimo risultato del secondo, 17-25. Acceso e combattuto l’ultimo set nel quale la Dinamo prova con coraggio a riaprire la partita con la speranza di portare le avversarie al tiebreak.

Il Monopoli non si fa sorprendere dal ritorno delle padrone di casa, mantenendo un vantaggio di 3-4 punti. A testa bassa la Dinamo attacca, ma trova la pronta risposta del Fenix che capitalizza il vantaggio e chiude il quarto set sul risultato di 20-25 e il match per 1-3.

Una sconfitta, quella rimediata sabato, che assume un valore differente di quella contro la Don Milani. È stata una Dinamo che ha lottato su ogni palla dimostrando di poter tenere testa alle avversarie, indubbiamente di caratura superiore. « È stata una partita approcciata bene dove siamo entrate in campo davvero molto concentrate – ha commentato il coach Franco Marzoccatanto da riuscire a mettere in difficoltà l’avversario.

Abbiamo combattuto palla su palla anche nel secondo set per poi subire quello che spesso succede in diverse partite: quando quest’ultime si fanno più difficili ci manca la pazienza che cerchiamo di coltivare in allenamento, ma che purtroppo non sempre riusciamo a riportare in gara. Onore al merito all’avversario – ha aggiunto il coach – che ha delle caratteristiche da categoria superiore. Sono contento sia dell’approccio che della qualità di gioco che abbiamo espresso, dobbiamo soltanto cercare di eliminare certi momenti per poter, con squadre alla nostra portata, reggere il gioco e mettere a terra la palla».

Da questo punto di vista risulta importante il prossimo match, assolutamente da non sbagliare. Al Pala Poli sabato 11 marzo arriva alle ore 18 la PM Volley ASD. Sorride, invece, la Prima Divisione Maschile della Dinamo. I ragazzi di coach Fabio D’Agostino ottengono l’ennesima vittoria, questa volta in quel di Gravina, contro la Scuola & Volley – Cstl Gravina. Contro i murgiani finisce 0-3 proprio per la Dinamo CAB Molfetta (parziali 11-25; 10-25; 22-25) con la soddisfazione espressa proprio da D’Agostino.

«È stata una partita che ha permesso ancora una volta di utilizzare tutti i ragazzi a referto – ha commentato il coach – Ciononostante abbiamo tenuto un buon ritmo di gara per quasi tutto il match calando solo al termine del terzo set, quando ormai eravamo vicini al traguardo. Ci godiamo il momento e da martedì ritorniamo a lavoro per la prossima gara». La Prima Divisione Maschile conserva il primo posto in classifica con 42 punti e si prepara ad affrontare domenica prossima alle ore 10.30 nella palestrina del Pala Poli la GS Intrepida Volley.

 

Shares

ULTIME NOTIZIE

SEGNALAZIONI

NEWSLETTER

CRONACA