È ONLINE IL NUOVO SINGOLO DI BENEDETTO BOCCUZZI FIRMATO DIGRESSIONE MUSIC

molfettadigressione040323
Molfetta. “Otto lamenti” l'ultimo singolo di Benedetto Boccuzzi è disponibile su tutte le piattaforme digitali. Ancora una volta a firmare il lavoro del musicista e compositore pugliese è la casa discografica molfettese Digressione Music
Shares

È disponibile su tutte le piattaforme digitali “Otto Lamenti”, brano per violino solo di Benedetto Boccuzzi, interpretato da Paride Losacco. La pubblicazione del singolo a cura di Digressione Musica è stata preceduta dall’uscita su YouTube del video dell’esecuzione del Primo Lamento, girato nell’affascinante Sala Fluo della Galleria Ví dell’artista Vittoria Rutigliano a Conversano.

L’incisione segna il primo atto della collaborazione artistica tra Benedetto Boccuzzi (1990), pianista e compositore pugliese già presente nel catalogo Digressione con i suoi due album À Claude (2021) e Im Wald (2022), e il violinista Paride Losacco (2005) che, giovanissimo, ha già avviato un percorso di ricerca nell’ambito della musica contemporanea: allievo di Francesco D’Orazio, egli ha vinto l’ultima edizione del premio “Riccardo Cerocchi”, ottenendo anche il Premio “Goffredo Petrassi”.

Con Otto Lamenti (2019) Boccuzzi invita l’interprete e l’ascoltatore ad addentrarsi in uno spazio artificiale animato da contesti emozionali diversi e contrastanti: dall’evocazione della profonda pena della madre in preghiera al (non meno serio!) lamento del cane che vuole uscire; dal disagio più oscuro al fastidio per l’arrivo della bolletta da pagare. La musica è frammentata, teatrale e a tratti minimalista.

Brevi gesti musicali si susseguono nervosamente, interrompendo il silenzio che è il collante dell’intera composizione. Con respiro musicale incostante, passaggi bruschi ed esplosivi lasciano spazio a suoni lunghi e solitari, mentre altrove cadenze drammatiche si dissolvono in momenti di stasi dai quali emergono, qua e là, melodie. Nel finale, un sommesso exaudi, pochi frammenti sono cantati sottovoce. Il brano è stato eseguito in prima italiana da Paride Losacco nel settembre 2022, durante l’ultima edizione del Festival URTIcanti di Bari.

Shares

ULTIME NOTIZIE

SEGNALAZIONI

NEWSLETTER

CRONACA