CADAVERE RINVENUTO IN UN CANTIERE A PONENTE: ESCLUSA L’IPOTESI DI OMICIDIO

e6ed39bd4d63f8e002a41d0fe68a1de4-c9f
Shares

Molfetta. Dall’ispezione cadaverica condotta sul posto dal medico legale non è emersa la presenza di ferite causate da arma da fuoco o da taglio

molfettacantiereviaugolamalfaTragica fatalità o suicidio. Sono queste le ipotesi più plausibili che iniziano a farsi strada nelle indagini condotte dai Carabinieri di Molfetta per stabilire le cause del decesso di un ragazzo 24enne di Molfetta. Il rinvenimento del corpo senza vita del giovane è avvenuto alle prime luci dell’alba di oggi, mercoledì 22 giugno, sul piazzale di un edificio in via Ugo La Malfa, attualmente oggetto di interventi strutturali.

Dopo l’intervento dei sanitari del 118, Carabinieri e Polizia Locale, sul posto è giunto il medico legale nominato dalla Procura di Trani, che ha condotto un’immediata ispezione cadaverica dalla quale non è emersa la presenza di ferite causate da arma da fuoco o da taglio.

Stando alle primissime informazioni trapelate, infatti, sul corpo del ragazzo sarebbero presenti contusioni ed ecchimosi compatibili con una probabile caduta dall’alto. Esclusa anche la colluttazione, ipotesi che sarà chiarita a seguito di una visione più approfondita delle immagini del sistema di video sorveglianza, di cui i militari della compagnia molfettese, coordinati dal Capitano Francesco Iodice, hanno preso già una sommaria visione.

La salma è stata trasferita intorno alle ore 11 presso l’Istituto di Medicina Legale di Bari. Dopo l’indagine autoptica sarà restituita alla famiglia, comprensibilmente distrutta dalla tragica perdita.

Accertate le generalità del ragazzo, che preferiamo non rivelare per motivi deontologici. Al momento gli inquirenti non hanno elementi a sufficienza per fornire un quadro chiaro e completo su come siano andate le cose, ma all’esito dell’autopsia di domattina e con la visione più approfondita delle immagini di tutte le telecamere presenti sarà possibile stabilire con certezza le dinamiche dell’accaduto.

ULTIME NOTIZIE

SEGNALAZIONI

NEWSLETTER

CRONACA