Banner sfondo 2 TEAM BRILLANTE CERCA TE (4)

Giacò5082018Molfetta. La laterale mancina ancora nella Makula Molfetta. Il futuro di Anna Giacò e dell'ASD Makula Molfetta resteranno uniti anche nella stagione che sta per iniziare. La conferma della giocatrice è arrivata ufficialmente nelle scorse ore ma non c'è mai stato alcun dubbio sulla sua permanenza a Molfetta, in maglia biancorossa. La sua tecnica e il suo piede mancino, nonché il miglioramento sotto porta con le 24 reti segnate lo scorso anno fanno della laterale una pedina fondamentale a disposizione della squadra.

È stata la stessa Giacò a spiegare le ragioni per cui ha scelto ancora una volta il progetto Makula. «E' diventata ormai una sfida: con lo staff tecnico lavoriamo da tre anni e in ognuno siamo sempre cresciute. Adesso bisogna fare il salto di qualità», commenta.
«Per due anni consecutivi siamo arrivate ai playoff promozione. Ecco, quest'anno dobbiamo almeno ritornare a giocarli e possibilmente fare meglio. Siamo ormai diventata una squadra ben collaudata ed è arrivato il momento di toglierci qualche soddisfazione. Lo scorso anno ci siamo andate parecchio vicine e la rabbia per come è andata a finire è ancora tanta», continua. «Dobbiamo puntare su tre elementi: unione, forza e riscatto», conclude.


Giacò5082018Molfetta. La laterale mancina ancora nella Makula Molfetta. Il futuro di Anna Giacò e dell'ASD Makula Molfetta resteranno uniti anche nella stagione che sta per iniziare. La conferma della giocatrice è arrivata ufficialmente nelle scorse ore ma non c'è mai stato alcun dubbio sulla sua permanenza a Molfetta, in maglia biancorossa. La sua tecnica e il suo piede mancino, nonché il miglioramento sotto porta con le 24 reti segnate lo scorso anno fanno della laterale una pedina fondamentale a disposizione della squadra.

È stata la stessa Giacò a spiegare le ragioni per cui ha scelto ancora una volta il progetto Makula. «E' diventata ormai una sfida: con lo staff tecnico lavoriamo da tre anni e in ognuno siamo sempre cresciute. Adesso bisogna fare il salto di qualità», commenta.
«Per due anni consecutivi siamo arrivate ai playoff promozione. Ecco, quest'anno dobbiamo almeno ritornare a giocarli e possibilmente fare meglio. Siamo ormai diventata una squadra ben collaudata ed è arrivato il momento di toglierci qualche soddisfazione. Lo scorso anno ci siamo andate parecchio vicine e la rabbia per come è andata a finire è ancora tanta», continua. «Dobbiamo puntare su tre elementi: unione, forza e riscatto», conclude.

WEB TV

WEBtv