Banner sfondo 2 I VIAGGI DI AGATA - 060917

pantaleo090218Molfetta. Workshop di animazione e conoscenza di burattini.
"Il burattino è un animale strano perché ha l'anima a forma di mano"
Onestamente non so chi abbia esattamente detto questa frase o usato questo motto per definire il burattino e il suo modo di muoversi sulla scena, ma utilizzando una frase di Fabrizio De André tratta dall canzone "Nella mia ora di liberta" che recita " se non del tutto giusto quasi niente sbagliato" direi che è proprio cosi!
In realtà quando si vede muoversi un burattino sulla scena, a parte tutte le domande che possono venire in mente, la domanda più importante da farsi è: "Chi muove chi?", se cioè sia il Burattinaio a muovere il Burattino o più magicamente sia il contrario...
Durante il workshop cercheremo la nostra anima "creativa e artistica" nel palmo e sul dorso delle nostre mani, lungo le nostre dita, fino al polso, utilizzando il burattino (Guarattella) di Pulcinella (in questo caso) capiremo se è davvero possibile spostare la nostra energia creativa in un solo punto e se davvero è possibile creare un piccolo "Noi" al di sopra di Noi, che staccando da noi l'Ego lo porti in una condizione di grazia creativa, che lo trasformi quindi, da "Gabbia"ad "Ali".
Durante il workshop rivolto a tutti (attori, burattinai, amatori e teatranti di tutti i tipi e generi) conosceremo Pulcinella, le sue origini e le sue possibilità espressive attraverso l'esecuzione e la visione di alcune scene tradizionali del teatro dei burattini Napoletano e delle sue varianti più personali e nuove.

Il workshop sarà condotto da Pantaleo Annese ( Burattinaio, attore e musicista ), presso il Piccolo Teatrino "A. Diaz" Domenica 11 Febbraio dalle ore 10:00 alle ore 12:30.
Prenotazione obbligatoria.
Quota di partecipazione 5€.


pantaleo090218Molfetta. Workshop di animazione e conoscenza di burattini.
"Il burattino è un animale strano perché ha l'anima a forma di mano"
Onestamente non so chi abbia esattamente detto questa frase o usato questo motto per definire il burattino e il suo modo di muoversi sulla scena, ma utilizzando una frase di Fabrizio De André tratta dall canzone "Nella mia ora di liberta" che recita " se non del tutto giusto quasi niente sbagliato" direi che è proprio cosi!
In realtà quando si vede muoversi un burattino sulla scena, a parte tutte le domande che possono venire in mente, la domanda più importante da farsi è: "Chi muove chi?", se cioè sia il Burattinaio a muovere il Burattino o più magicamente sia il contrario...
Durante il workshop cercheremo la nostra anima "creativa e artistica" nel palmo e sul dorso delle nostre mani, lungo le nostre dita, fino al polso, utilizzando il burattino (Guarattella) di Pulcinella (in questo caso) capiremo se è davvero possibile spostare la nostra energia creativa in un solo punto e se davvero è possibile creare un piccolo "Noi" al di sopra di Noi, che staccando da noi l'Ego lo porti in una condizione di grazia creativa, che lo trasformi quindi, da "Gabbia"ad "Ali".
Durante il workshop rivolto a tutti (attori, burattinai, amatori e teatranti di tutti i tipi e generi) conosceremo Pulcinella, le sue origini e le sue possibilità espressive attraverso l'esecuzione e la visione di alcune scene tradizionali del teatro dei burattini Napoletano e delle sue varianti più personali e nuove.

Il workshop sarà condotto da Pantaleo Annese ( Burattinaio, attore e musicista ), presso il Piccolo Teatrino "A. Diaz" Domenica 11 Febbraio dalle ore 10:00 alle ore 12:30.
Prenotazione obbligatoria.
Quota di partecipazione 5€.

WEB TV

WEBtv