Banner sfondo 2 I VIAGGI DI AGATA - 060917

avviso090218Molfetta. E’ stato pubblicato un avviso di selezione pubblica per la copertura, mediante costituzione di rapporto di lavoro a tempo determinato, del posto di dirigente a cui dovrà essere affidata la responsabilità del settore territorio.

Con la deliberazione di Giunta Comunale è stata approvata la Programmazione del Fabbisogno di personale relativa al triennio 2018/2020, ed in particolare il Piano Annuale delle Assunzioni relativo all'esercizio 2018.

Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per titoli e colloquio, preordinata all'individuazione del soggetto con il quale costituire un rapporto di lavoro a tempo determinato e pieno, avente durata di ami I (uno) a decorrere dalla data di stipula del contratto individuale di lavoro, prorogabile fino ad anni 3 (tre) e, comunque, non oltre la scadenza del mandato elettivo del Sindaco, per la copertura della posizione dirigenziale a cui deve essere affidata la responsabilità del Settore Territorio, cui afferiscono i seguenti Servizi:

Amministrazione e Segreteria; Pianificazione Urbanistica; Pianificazione Portuale; Edilizia Pubblica e convenzionata; Espropri; Sportello unico Edilizia Reti Telematiche e Territorio Tecnologica dei servizi; Ufficio Smart City; lnfrastrutture e Politiche del Turismo; Attività di promozione e Marketing Territoriale.

L’incarico suddetto costituisce la prima destinazione del dirigente prescelto. Pertanto, nel corso del rapporto di lavoro l’Amministrazione si riserva la facoltà di stabilire un diverso contenuto dell'incarico dirigenziale conferito al soggetto selezionato all'esito della presente procedura.

Art. I

Requisiti di accesso alla selezione

  1. Per l'ammissione alla selezione sono richiesti i seguenti requisiti generali:

  2. a) cittadinanza italiana, ovvero cittadinanza di Stato membro dell'Unione Europea. I cittadini di uno Stato membro dell'Unione europea devono essere in possesso di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica italiana e non essere stati esclusi dall'elettorato attivo e passivo, e devono avere un'adeguata conoscenza della lingua italiana. Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica;

  3. b) idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni connesse al posto. L'Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica il soggetto con cui deve essere stipulato il contratto di lavoro, in base alla vigente normativa;

  4. c) non essere esclusi dall'elettorato politico attivo; per i cittadini appartenenti ad uno Stato membro dell'Unione Europea il godimento dei diritti civili e politici deve essere posseduto anche nello Stato di appartenenza e di provenienza, qualora previsti;

  5. d) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione;

  6. e) non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego, ai sensi dell'art. 127, 1" comm4 lett.

d), del DPR 10/01/1957,n.3;

  1. f) non aver riportato condanne penali che impediscano ai sensi delle vigenti disposizione in materia la costituzione del rapporto d'impiego con Pubbliche Amministrazioni;

  2. In aggiunta ai requisiti generali di cui al comma precedente è, inoltre, necessario che il candidato risulti anche in possesso dei seguenti requisiti specifici:

  3. a) abbia conseguito uno dei seguenti diplomi di laurea (DL) di cui all'ordinamento previgente al D.M. 3 novembre 1999, n. 509 (lauree del vecchio ordinamento) o titoli ad esse equiparati (Decreto interministeriale 9 luglio 2009: "equiparazione tra lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali") o equipollenti ( per coloro che sono in possesso di un titolo di studio conseguito all'estero, l'equipollenza con il titolo richiesto dove risultare da idonea certificazione rilasciata dalle competenti autorità):

- Ingegneria;

- Architettura;

  1. b) abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere o Architetto;

  2. c) essere dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di una delle Lauree di cui al presente bando, che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio in categoria D del comparto Regioni - Enti locali (o, per gli altri comparti, in categoria equiparata alla D ai sensi del DPCM del 26106/2015) o, se in possesso del Diploma di Specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione individuate con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

  3. d) essere in possesso della qualifica di Dirigente in Enti e Strutture pubbliche.

  4. e) aver ricoperto incarichi dirigenziali od equiparati in Amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a 5 anni, purchè muniti di uno dei Diplomi di Laurea richiesti dal presente bando;

  5. f) essere cittadini Italiani, fomiti di idoneo titolo di studio universitario che hanno maturato, esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l'accesso alle quali d richiesto il possesso di uno dei Diplomi di Laurea prescritti.

  1. g) possesso di particolare qualificazione professionale, valutata anche sulla base di precedenti esperienze lavorative documentate, in particolare con riferimento all'attività di gestione urbanistica e pianificazione del territorio.

Tutti i requisiti per l'ammissione alla selezione debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione.

Domanda di partecipazione

Nella domanda, da redigere preferibilmente sul modello unito al presente bando, in carta semplice, il candidato deve indicare, sotto la propria responsabilità, quanto segue:

  1. a) di voler partecipare alla selezione pubblica per titoli e colloquio motivazionale per l'assunzione di un dirigente da preporre alla direzione del Settore Territorio -Area Funzionale Tecnica;

  2. b) cognome e nome;

  3. c) il luogo e la data di nascita;

  4. d) codice fiscale;

  5. e) la residenza e l'esatto recapito qualora il medesimo non coincida con la residenza con indicazione del numero di telefono dell'abitazione e/o del cellulare;

  6. f) il possesso della cittadinanza italiana o l'appartenenza ad uno stato membro dell'Unione Europea;

  7. g) il Comune ove d iscritto nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle liste medesime;

  8. h) di essere consapevole delle sanzioni penali, per le ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci ed, inoltre, della decadenza dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere.

  9. i) le eventuali condanne penali e gli eventuali procedimenti penali in corso, o I'inesistenza di condanne o procedimenti penali in corso;

  10. j) di non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una pubblica amministrazione;

  11. k) di non essere cessato dall'impiego presso una P.A. per persistente insufficiente rendimento;

  12. l) di non essere stato dichiarato decaduto da un pubblico impiego per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile ai sensi dell'art. 127, 1" comm4

1ett. d), del DPR l0/01/1957, n. 3;

  1. m) l'idoneità fisica alle mansioni da svolgere ;

  2. n) di essere a conoscenza di tutti i requisiti d'accesso,

  3. o) di aver ricevuto l'informativa sul trattamento dei dati personali;

  4. p) la posizione nei confronti degli obblighi di leva (per i soli concorrenti di sesso maschile);

  5. q) la conoscenza di una lingua straniera (inglese o francese);

  6. r) la conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

  7. s) il titolo di studio posseduto, con l'indicazione:

- della data e dell'Università presso cui d stato conseguito;

- del punteggio finale riportato;

  1. t) il possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere o Architetto;

  2. u) il possesso di uno dei requisiti alternativi indicati nelle lettere da c) a f) del paragrafo "Requisiti specifici per l'ammissione ";

  3. v) gli eventuali servizi prestati presso pubbliche amministrazioni avendo cura di specificare la durata la tipologia (tempo pieno o parziale), la categoria giuridica e l'eventuale titolarità di funzione dirigenziale

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

- ricevuta del versamento di € 10,00 (dieci/ euro) per tassa di partecipazione alla selezione pubblica

intestata a "Amministrazione Comunale di Molfetta", da effettuare tramite bollettino di c/c postale n. 18320705, con la causale "Tassa di concorso per la selezione di Dirigente Settore Territorio" o tramite bonifico bancario: IBAN IT 74W 05424 04297 000000000212 - Banca Popolare di Bari;

- curriculum debitamente sottoscritto dal candidato, eventualmente corredato della relativa

documentazione probatoria o di supporto;

- fotocopia di un documento di identità in corso di validi0 legale.

La firma in calce alla domanda d obbligatoria (costituendo la mancanza un vizio non sanabile), ma la predetta non dovrà essere autenticata.

Art. 3

Presentazione della domanda

La domanda:

  1. a) deve essere indirizzata al Dirigente dell'Ufficio Personale del Comune di Molfetta Via Martiri di Via Fani - cap 70056;

  2. b) con qualsiasi mezzo sia inoltrata deve pervenire al Comune di Molfetta entro le ore 12,00 del giorno 19.02.2018, a PENA DI ESCLUSIONE:

  3. c) a mano deve essere consegnata all'Ufficio Protocollo del Comune di Molfetta (dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e il martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30).

La data di presentazione d comprovata dal timbro di ricevuta apposto dall'Ufficio;

  1. d) per posta- a mezza di raccomandata A. R., purch6 pglye11ga all'Ente, a pena di esclusione entro il termine di cui la lettera b) (non fa fede la data del timbro postale dell'ufficio accettante);

  2. e) trasmessa dalla casella di posta elettronica certificata (PEC, CEC-PAC) del candidato alla

casella di posta elettronica certificata istituzionale (PEC) del Comune di Molfetta protocollo@cert.comune.molfefta.ba.it.

Qualora il candidato spedisca la domanda da una casella di posta non certificata verso la casella PEC dell'Ente, la domanda sarà esclusa dalla selezione. Se il candidato dispone di firma digitale, quest'ultima integra anche il requisito della sottoscrizione autografa. Se il candidato non dispone della firma digitale, la domanda di partecipazione dovrà risultare sottoscritta (firmata in calce) e corredata da documento di identità in corso di validità a pena di esclusione. A fini informativi e divulgativi si specifica che la spedizione della domanda effettuata da un candidato dalla propria casella di PEC verso la casella di PEC dell'Amministrazione ha il valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno.


avviso090218Molfetta. E’ stato pubblicato un avviso di selezione pubblica per la copertura, mediante costituzione di rapporto di lavoro a tempo determinato, del posto di dirigente a cui dovrà essere affidata la responsabilità del settore territorio.

Con la deliberazione di Giunta Comunale è stata approvata la Programmazione del Fabbisogno di personale relativa al triennio 2018/2020, ed in particolare il Piano Annuale delle Assunzioni relativo all'esercizio 2018.

Si rende noto che è indetta una procedura selettiva per titoli e colloquio, preordinata all'individuazione del soggetto con il quale costituire un rapporto di lavoro a tempo determinato e pieno, avente durata di ami I (uno) a decorrere dalla data di stipula del contratto individuale di lavoro, prorogabile fino ad anni 3 (tre) e, comunque, non oltre la scadenza del mandato elettivo del Sindaco, per la copertura della posizione dirigenziale a cui deve essere affidata la responsabilità del Settore Territorio, cui afferiscono i seguenti Servizi:

Amministrazione e Segreteria; Pianificazione Urbanistica; Pianificazione Portuale; Edilizia Pubblica e convenzionata; Espropri; Sportello unico Edilizia Reti Telematiche e Territorio Tecnologica dei servizi; Ufficio Smart City; lnfrastrutture e Politiche del Turismo; Attività di promozione e Marketing Territoriale.

L’incarico suddetto costituisce la prima destinazione del dirigente prescelto. Pertanto, nel corso del rapporto di lavoro l’Amministrazione si riserva la facoltà di stabilire un diverso contenuto dell'incarico dirigenziale conferito al soggetto selezionato all'esito della presente procedura.

Art. I

Requisiti di accesso alla selezione

  1. Per l'ammissione alla selezione sono richiesti i seguenti requisiti generali:

  2. a) cittadinanza italiana, ovvero cittadinanza di Stato membro dell'Unione Europea. I cittadini di uno Stato membro dell'Unione europea devono essere in possesso di tutti i requisiti previsti per i cittadini della Repubblica italiana e non essere stati esclusi dall'elettorato attivo e passivo, e devono avere un'adeguata conoscenza della lingua italiana. Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica;

  3. b) idoneità fisica allo svolgimento delle mansioni connesse al posto. L'Amministrazione ha facoltà di sottoporre a visita medica il soggetto con cui deve essere stipulato il contratto di lavoro, in base alla vigente normativa;

  4. c) non essere esclusi dall'elettorato politico attivo; per i cittadini appartenenti ad uno Stato membro dell'Unione Europea il godimento dei diritti civili e politici deve essere posseduto anche nello Stato di appartenenza e di provenienza, qualora previsti;

  5. d) non essere stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione;

  6. e) non essere stati dichiarati decaduti da un pubblico impiego, ai sensi dell'art. 127, 1" comm4 lett.

d), del DPR 10/01/1957,n.3;

  1. f) non aver riportato condanne penali che impediscano ai sensi delle vigenti disposizione in materia la costituzione del rapporto d'impiego con Pubbliche Amministrazioni;

  2. In aggiunta ai requisiti generali di cui al comma precedente è, inoltre, necessario che il candidato risulti anche in possesso dei seguenti requisiti specifici:

  3. a) abbia conseguito uno dei seguenti diplomi di laurea (DL) di cui all'ordinamento previgente al D.M. 3 novembre 1999, n. 509 (lauree del vecchio ordinamento) o titoli ad esse equiparati (Decreto interministeriale 9 luglio 2009: "equiparazione tra lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali") o equipollenti ( per coloro che sono in possesso di un titolo di studio conseguito all'estero, l'equipollenza con il titolo richiesto dove risultare da idonea certificazione rilasciata dalle competenti autorità):

- Ingegneria;

- Architettura;

  1. b) abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere o Architetto;

  2. c) essere dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, muniti di una delle Lauree di cui al presente bando, che abbiano compiuto almeno cinque anni di servizio in categoria D del comparto Regioni - Enti locali (o, per gli altri comparti, in categoria equiparata alla D ai sensi del DPCM del 26106/2015) o, se in possesso del Diploma di Specializzazione conseguito presso le scuole di specializzazione individuate con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri

  3. d) essere in possesso della qualifica di Dirigente in Enti e Strutture pubbliche.

  4. e) aver ricoperto incarichi dirigenziali od equiparati in Amministrazioni pubbliche per un periodo non inferiore a 5 anni, purchè muniti di uno dei Diplomi di Laurea richiesti dal presente bando;

  5. f) essere cittadini Italiani, fomiti di idoneo titolo di studio universitario che hanno maturato, esperienze lavorative in posizioni funzionali apicali per l'accesso alle quali d richiesto il possesso di uno dei Diplomi di Laurea prescritti.

  1. g) possesso di particolare qualificazione professionale, valutata anche sulla base di precedenti esperienze lavorative documentate, in particolare con riferimento all'attività di gestione urbanistica e pianificazione del territorio.

Tutti i requisiti per l'ammissione alla selezione debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande di ammissione.

Domanda di partecipazione

Nella domanda, da redigere preferibilmente sul modello unito al presente bando, in carta semplice, il candidato deve indicare, sotto la propria responsabilità, quanto segue:

  1. a) di voler partecipare alla selezione pubblica per titoli e colloquio motivazionale per l'assunzione di un dirigente da preporre alla direzione del Settore Territorio -Area Funzionale Tecnica;

  2. b) cognome e nome;

  3. c) il luogo e la data di nascita;

  4. d) codice fiscale;

  5. e) la residenza e l'esatto recapito qualora il medesimo non coincida con la residenza con indicazione del numero di telefono dell'abitazione e/o del cellulare;

  6. f) il possesso della cittadinanza italiana o l'appartenenza ad uno stato membro dell'Unione Europea;

  7. g) il Comune ove d iscritto nelle liste elettorali, ovvero i motivi della non iscrizione e della cancellazione dalle liste medesime;

  8. h) di essere consapevole delle sanzioni penali, per le ipotesi di falsità in atti e di dichiarazioni mendaci ed, inoltre, della decadenza dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato sulla base delle dichiarazioni non veritiere.

  9. i) le eventuali condanne penali e gli eventuali procedimenti penali in corso, o I'inesistenza di condanne o procedimenti penali in corso;

  10. j) di non essere stato destituito o dispensato dall'impiego presso una pubblica amministrazione;

  11. k) di non essere cessato dall'impiego presso una P.A. per persistente insufficiente rendimento;

  12. l) di non essere stato dichiarato decaduto da un pubblico impiego per averlo conseguito mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile ai sensi dell'art. 127, 1" comm4

1ett. d), del DPR l0/01/1957, n. 3;

  1. m) l'idoneità fisica alle mansioni da svolgere ;

  2. n) di essere a conoscenza di tutti i requisiti d'accesso,

  3. o) di aver ricevuto l'informativa sul trattamento dei dati personali;

  4. p) la posizione nei confronti degli obblighi di leva (per i soli concorrenti di sesso maschile);

  5. q) la conoscenza di una lingua straniera (inglese o francese);

  6. r) la conoscenza dell'uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse.

  7. s) il titolo di studio posseduto, con l'indicazione:

- della data e dell'Università presso cui d stato conseguito;

- del punteggio finale riportato;

  1. t) il possesso dell'abilitazione all'esercizio della professione di Ingegnere o Architetto;

  2. u) il possesso di uno dei requisiti alternativi indicati nelle lettere da c) a f) del paragrafo "Requisiti specifici per l'ammissione ";

  3. v) gli eventuali servizi prestati presso pubbliche amministrazioni avendo cura di specificare la durata la tipologia (tempo pieno o parziale), la categoria giuridica e l'eventuale titolarità di funzione dirigenziale

Alla domanda dovranno essere allegati, a pena di esclusione:

- ricevuta del versamento di € 10,00 (dieci/ euro) per tassa di partecipazione alla selezione pubblica

intestata a "Amministrazione Comunale di Molfetta", da effettuare tramite bollettino di c/c postale n. 18320705, con la causale "Tassa di concorso per la selezione di Dirigente Settore Territorio" o tramite bonifico bancario: IBAN IT 74W 05424 04297 000000000212 - Banca Popolare di Bari;

- curriculum debitamente sottoscritto dal candidato, eventualmente corredato della relativa

documentazione probatoria o di supporto;

- fotocopia di un documento di identità in corso di validi0 legale.

La firma in calce alla domanda d obbligatoria (costituendo la mancanza un vizio non sanabile), ma la predetta non dovrà essere autenticata.

Art. 3

Presentazione della domanda

La domanda:

  1. a) deve essere indirizzata al Dirigente dell'Ufficio Personale del Comune di Molfetta Via Martiri di Via Fani - cap 70056;

  2. b) con qualsiasi mezzo sia inoltrata deve pervenire al Comune di Molfetta entro le ore 12,00 del giorno 19.02.2018, a PENA DI ESCLUSIONE:

  3. c) a mano deve essere consegnata all'Ufficio Protocollo del Comune di Molfetta (dal lunedì al venerdì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e il martedì e giovedì dalle ore 15,30 alle ore 17,30).

La data di presentazione d comprovata dal timbro di ricevuta apposto dall'Ufficio;

  1. d) per posta- a mezza di raccomandata A. R., purch6 pglye11ga all'Ente, a pena di esclusione entro il termine di cui la lettera b) (non fa fede la data del timbro postale dell'ufficio accettante);

  2. e) trasmessa dalla casella di posta elettronica certificata (PEC, CEC-PAC) del candidato alla

casella di posta elettronica certificata istituzionale (PEC) del Comune di Molfetta protocollo@cert.comune.molfefta.ba.it.

Qualora il candidato spedisca la domanda da una casella di posta non certificata verso la casella PEC dell'Ente, la domanda sarà esclusa dalla selezione. Se il candidato dispone di firma digitale, quest'ultima integra anche il requisito della sottoscrizione autografa. Se il candidato non dispone della firma digitale, la domanda di partecipazione dovrà risultare sottoscritta (firmata in calce) e corredata da documento di identità in corso di validità a pena di esclusione. A fini informativi e divulgativi si specifica che la spedizione della domanda effettuata da un candidato dalla propria casella di PEC verso la casella di PEC dell'Amministrazione ha il valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno.

WEB TV

WEBtv