Banner sfondo 2 AFFAREFATTO

il29gennaio140118Molfetta. Presso l’ingresso della stazione ferroviaria di Molfetta, anche essa interessata da una serie di migliorie e ristrutturazioni, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del restyling di Corso Umberto, il salotto cittadino, che presto cambierà il suo volto.

A rendere note le trasformazioni che interesseranno il centro città e non solo, molti lavori riguarderanno anche le periferie, l’assessore ai lavori pubblici Mariano Caputo, insieme all’assessore al marketing Pasquale Mancini e all’assessore all’urbanistica Pietro Mastropasqua.

I lavori prenderanno il via il 29 gennaio e si divideranno per lotti per non creare problemi di viabilità e disagi per i commercianti.

Durante la conferenza è stato mostrato il manifesto con le zone di interesse e il periodo in cui quella zona di Molfetta sarà interessata dai lavori. L’incontro ha suscitato l’interesse non solo degli operatori della stampa, ma anche di tanti cittadini comuni, perché da anni si parla di dare un nuovo volto a Corso Umberto.

Iniziando proprio da Piazza Moro, la scultura al centro verrà rimossa sostituita da una fontana artistica, opera di un importante artista, che richiama il tema del viaggio e del ritorno a casa. Molfetta infatti non possiede una fontana monumentale. Saranno rifatti i marciapiedi, l’asfalto e anche gli alberi saranno interessati, ma nell’ottica della continuità, rispettando il volere dalla Soprintendenza.

Il primo lotto comprende fino a via Galileo Galilei. I progettisti Lisena e Gigotti erano presenti all’incontro e hanno supportato l’assessore nelle spiegazioni tecniche.

Anche le lanterne a led daranno nuova luce al Corso, con una visione luminosa diversa, anche se rimarranno i pali artistici già esistenti. Sono poi state già appaltate le piste ciclabili di levante e ponente per 1milione e trecentomila euro che attraverseranno tutta la città, partendo proprio dalla stazione dove, nel parcheggio acquisito dal Comune, sorgerà una velo stazione per biciclette ed auto elettriche che favorirà la mobilità sostenibile.

Si instaurerà una grande collaborazione con le associazioni di categoria proprio per creare meno disagi possibili all’utenza, e si lavorerà prima da un lato e poi dall’altro.

Anche Piazza Principe di Napoli verrà interessata da lavori, con sostituzioni di marciapiedi, abbattimento barriere architettoniche, sempre mantenendo la continuità imposta dalle rigide regole della Soprintendenza che si è espressa per quanto concerne manto stradale, alberi ed illuminazione.

Saranno sistemate le zone sconnesse, messe in sicurezza quelle pericolose, previste caditoie e sistemi di raccolta acque per evitare intasamenti pericolosi. Saranno posizionate al corso e alla stazione telecamere di videosorveglianza.

E’ stato poi contratto un mutuo di due milioni e mezzo di euro per asfaltare parte delle strade e realizzare due rondò: uno nei pressi della Madonna dei Martiri, l’altro su via Terlizzi.

Le strade interessate dal nuovo manto stradale saranno via Baccarini, via Roma e le sue traverse, ma non ci si dimentica le periferie. Anche Rione Paradiso beneficerà di lavori di manutenzione stradale. 500 mila euro saranno stanziati per il rifacimento delle strade rurali, Corso Fornari sarà alberato e sarà creato un parco giochi nei pressi del giardino a Corso Fornari; queste sono alcune delle altre novità presentate.

In programma una completa ristrutturazione della zona Madonna dei Martiri che cambierà completamente aspetto e il posizionamento di una scultura artistica sul rondò di via Ruvo.

Per concludere sono veramente tanti gli interventi, le modifiche e le migliorie che renderanno nei prossimi mesi Molfetta più bella e vivibile.


il29gennaio140118Molfetta. Presso l’ingresso della stazione ferroviaria di Molfetta, anche essa interessata da una serie di migliorie e ristrutturazioni, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del restyling di Corso Umberto, il salotto cittadino, che presto cambierà il suo volto.

A rendere note le trasformazioni che interesseranno il centro città e non solo, molti lavori riguarderanno anche le periferie, l’assessore ai lavori pubblici Mariano Caputo, insieme all’assessore al marketing Pasquale Mancini e all’assessore all’urbanistica Pietro Mastropasqua.

I lavori prenderanno il via il 29 gennaio e si divideranno per lotti per non creare problemi di viabilità e disagi per i commercianti.

Durante la conferenza è stato mostrato il manifesto con le zone di interesse e il periodo in cui quella zona di Molfetta sarà interessata dai lavori. L’incontro ha suscitato l’interesse non solo degli operatori della stampa, ma anche di tanti cittadini comuni, perché da anni si parla di dare un nuovo volto a Corso Umberto.

Iniziando proprio da Piazza Moro, la scultura al centro verrà rimossa sostituita da una fontana artistica, opera di un importante artista, che richiama il tema del viaggio e del ritorno a casa. Molfetta infatti non possiede una fontana monumentale. Saranno rifatti i marciapiedi, l’asfalto e anche gli alberi saranno interessati, ma nell’ottica della continuità, rispettando il volere dalla Soprintendenza.

Il primo lotto comprende fino a via Galileo Galilei. I progettisti Lisena e Gigotti erano presenti all’incontro e hanno supportato l’assessore nelle spiegazioni tecniche.

Anche le lanterne a led daranno nuova luce al Corso, con una visione luminosa diversa, anche se rimarranno i pali artistici già esistenti. Sono poi state già appaltate le piste ciclabili di levante e ponente per 1milione e trecentomila euro che attraverseranno tutta la città, partendo proprio dalla stazione dove, nel parcheggio acquisito dal Comune, sorgerà una velo stazione per biciclette ed auto elettriche che favorirà la mobilità sostenibile.

Si instaurerà una grande collaborazione con le associazioni di categoria proprio per creare meno disagi possibili all’utenza, e si lavorerà prima da un lato e poi dall’altro.

Anche Piazza Principe di Napoli verrà interessata da lavori, con sostituzioni di marciapiedi, abbattimento barriere architettoniche, sempre mantenendo la continuità imposta dalle rigide regole della Soprintendenza che si è espressa per quanto concerne manto stradale, alberi ed illuminazione.

Saranno sistemate le zone sconnesse, messe in sicurezza quelle pericolose, previste caditoie e sistemi di raccolta acque per evitare intasamenti pericolosi. Saranno posizionate al corso e alla stazione telecamere di videosorveglianza.

E’ stato poi contratto un mutuo di due milioni e mezzo di euro per asfaltare parte delle strade e realizzare due rondò: uno nei pressi della Madonna dei Martiri, l’altro su via Terlizzi.

Le strade interessate dal nuovo manto stradale saranno via Baccarini, via Roma e le sue traverse, ma non ci si dimentica le periferie. Anche Rione Paradiso beneficerà di lavori di manutenzione stradale. 500 mila euro saranno stanziati per il rifacimento delle strade rurali, Corso Fornari sarà alberato e sarà creato un parco giochi nei pressi del giardino a Corso Fornari; queste sono alcune delle altre novità presentate.

In programma una completa ristrutturazione della zona Madonna dei Martiri che cambierà completamente aspetto e il posizionamento di una scultura artistica sul rondò di via Ruvo.

Per concludere sono veramente tanti gli interventi, le modifiche e le migliorie che renderanno nei prossimi mesi Molfetta più bella e vivibile.

WEB TV

WEBtv